domenica 23 marzo 2008

Manolo & Vintage








Il progetto Manolo&Vintage nasce nel 2003 da un’idea di Manolo Macrì, giovane cantautore e chitarrista Blues Romano e dall’unione con il batterista Attilio Corona ed il bassista Sonny Logan, che dopo circa un anno di attività musicale, è sostituito da Matteo Gaudino...ora bassista ufficiale della band. Il gruppo poggia le sue basi sulla creatività e forte comunicazione con il pubblico, sul coinvolgimento musicale e letterario dei loro brani (Scritti e composti da Manolo Macrì), sulle calde sonorità delle ballate ed il loro background rock a tratti psichedelico nei pezzi più elettrici. I Manolo&Vintage, presentano uno stile, che pur essendo molto legato al passato e in particolar modo al rock 70', si propone totalmente nuovo e innovativo. La mescolanza dei suoni vintage, analogici, valvolari, la composizione e gli arrangiamenti moderni e la calda e potente voce di Manolo, crea un sound unico, che differenzia il gruppo e lo rende veramente riconoscibile. Dopo aver partecipato a molti festival, raggiunto radio locali, aver registrato il loro primo disco/demo autoprodotto e aver avuto un buon successo da pubblico e critica, Manolo&Vintage, sono alla ricerca di un'etichetta che può valorizzare il loro lavoro e renderlo il più possibile visibile e conosciuto. Non stiamo qua a specificare le carriere dei singoli elementi, anche se per qualche lettore ce ne sarebbe bisogno, ma diciamo semplicemente che dal 2003 i Manolo&Vintage hanno fatto dei grandi passi, oltre i 200 live, apparizioni televisive, e molte collaborazioni con artisti veramente validi. I Manolo&Vintage è un progetto in continua crescita ed evoluzione...un progetto con l'estrema voglia di lasciare il segno. Da luglio 2007, la sezione ritmica ha avuto un cambiamento, Attilio Corona, vecchio batterista della band, per impegni ed alcune difficoltà nel portar avanti il progetto, è stato sostituito da Daniele Formica, giovane batterista di Roma, con molto stile e molta esperienza live! Il live è quello che ci ha permesso di esprimere maggiormente la nostra personalità. Durante i nostri concerti, riusciamo ad esprimere a pieno, quello che è la nostra musica, da dove nasce, cosa vuole dire...e dove, con lei, vogliamo arrivare. Ognuno di noi, ha avuto la sua piccola/grande storia nella musica, collaborazioni varie con molti musicisti (F.Palma, P.Daniele, red Wagon blues band, latte e i suoi derivati, Chicago Blues...) e diverse esperienze nel settore (fonici, produzioni, esperienze di recording ecc.). Vincitori del concorso per la festa dei popoli, come miglior brano sull'immigrazione e l'integrazione multietnica, i Manolo&Vintage si sono esibiti a Piazza San Giovanni a Roma lo scorso maggio, ottenendo un grande successo da parte del vasto pubblico della manifestazione. Ospiti di Radio Casbah (teleambiente e sky tv), con Enrico Capuano Live at Radio Rock, con il mitico e storico D.J. Margus Live at Radio M12, nella trasmissione guido piano con D.J. Sabatino Intervista a Radioinblu Oltre i 200 live su territorio nazionale Martelive 2006 Salento Buskers Festival 2007 Ferrara Buskers Festival 2007 Nel 2006 e 2007 Manolo ha organizzato un concerto "teatro live" interamente autoprodotto. L'iniziativa ha confermato le capacità organizzative della band e ha avuto un grandissimo successo da parte di tutti i presenti. Ospite del “Sabato Italiano” di Giovanni D’Onofrio, il 22 marzo 2008, con diverse esibizioni live, con la chitarra, video visibile da www.sabatoitaliano.tk.

video

giovedì 20 marzo 2008

Il percussionista "Brazil"





Nato a Palermo il 10 febbraio del 1983, il percussionista palermitano Giuseppe Piricò (in arte Brazil), comincia a suonare i suoi primi strumenti a percussione all'età di 13 anni, dilettandosi ad animare lunghe serate tra amici in spiaggia, solo per il piacere di quella "ebbrezza" che provava nel sentire meravigliosi suoni che riusciva incredibilmente a produrre pur non avendo mai studiato musica e quindi percussioni. A distanza di anni questa sensazione iniziale si tramuta sempre più in un vero e proprio amore per la musica e, in particolar modo nell'"accompagnarla" con i suoi ritmi percussivi, pertanto con l'essenziale collaborazione dei più rinomati dj palermitani, comincia a far parte delle più importanti organizzazioni palermitane e non solo e quindi a partecipare ai più importanti eventi siciliani quali "Windsurf world festival", "Mtv tour", "evento Pareo Party pollina", "la Lipari che balla", "i love Corleone" (notte bianca), Carnevale di Cinisi, Heineken festival tour. Oggi Brazil è uno dei percussionisti emergenti più affermati nel panorama siciliano di musica house ed elettronica. Le sue performance variano, alternando suoni percussivi con strumenti acustici (timbales, congas, rototom, rullante, bongos), suoni elettronici e minimalisti (con una batteria elettronica Roland V-Drums TD-8) e dei veri "assolo" temporanei di sole percussioni. Suona stabilmente nei locali più "IN" della Sicilia e non solo quali "movid@", "sea club resort", "spazio bianco", "tonnara florio", "baia del corallo", "Goa", "acquarium (Londra)", "YACHT CLUB" (party on the boat Tamigi, Londra), "La casa" (Milano) country disco club", "Moro club" Relais Donna Franca (TP), Disio (TP), Shaker (AG), Pinetina (AG) nelle isole siciliane..."Camarillo brillo" (Favignana), "Farajoni" (Ustica), "Sanfre Rojo" (Lipari). Tuttora "accompagna" dj nazionali ed internazionali del calibro di: Claudio Coccoluto, Stefano Noferini, Alex Benedetti, Gianluca Motta, Frank'O Moiraghi, Remo, Enzino Ianecce, Leo Gonelli, Larry Altruda, Martin Soelvig, Francesco Zappalà, Paolo Martini, Janet, Fabio Bartolini, Andrea Mattioli, tutto lo staff del Diabolika: Emanuele Inglese, Dj Lewis, Emix, Paolo Bolognesi show live con: Enry pass (Diabolika), Lou Bellucci (Diabolika), Mc Cody (Supalova club), Ania J (Supalova club). Dopo anni sta coronando il suo sogno, la sua prima produzione discografica. Official web site: http://www.brazildrums.it/ - my space: www.myspace.com/brazilpercussion - info: gmamusica@hotmail.itgdomusica@thecentre.it – 3460123011.

martedì 11 marzo 2008

Enrico Capuano: Fuori dalla stanza.


ENRICO CAPUANO & la TAMMURIATAROCK

presentano

“FUORI DALLA STANZA”

il nuovo cd di rock popolare

fotografia sonora di impegno sociale
e di lotta contro tutte le guerre

ospiti del cd il Piotta, Lucio “Violino” Fabbri,
i Vox Popoli, Graziano Galatone


Dopo il successo del precedente album “Lascia che sia”, Enrico Capuano torna con “Fuori dalla stanza”, quinto episodio discografico della sua carriera artistica. Undici brani, di cui 4 inediti, che fanno emergere il coinvolgente sincretismo tra musica popolare e linguaggio rock. “Fuori dalla stanza” è la fotografia sonora di un percorso musicale che evidenzia la scelta di Enrico Capuano di “sposare” tematiche sociali e di impegnarsi contro ogni guerra. Sono da ricordare infatti, per quanto riguarda la sua attività live, i concerti tenuti in Iraq in prossimità del conflitto, il tour a Cuba e le performance a favore di numerose iniziative di solidarietà. Il cd “Fuori dalla stanza” vede la partecipazione di Lucio “Violino” Fabbri nel brano “Mane”, dei Vox Popoli, di Graziano Galatone e tanti altri. La traccia che dà il titolo al cd, scritta da Enrico Capuano e Fabiano Lelli, porta anche la firma dell’amico Piotta. Questo brano è stato presentata in anteprima nel 2007 al concerto del Primo Maggio a Piazza San Giovanni a Roma, un appuntamento al quale Enrico partecipa dal 2002. In concomitanza con l’uscita del disco, partirà il tour promozionale con una serie di concerti. L’album è in vendita nei migliori negozi di musica. E' pubblicato da Fermenti Vivi (etichetta diretta da Franz Di Cioccio). Distribuito dalla Venus. Info: file:///C:/Documents%20and%20Settings/angela/Desktop/www.myspace.com/enricocapuano - Ufficio Stampa: iantoscaangela@gmail.com


Enrico Capuano


Massimo esponente della musica folk-rock italiana e del panorama indipendente, ha studiato canto contadino con Giovanna Marini e canto con Sabrina D'Errico e Patrizia Baresi. Si è esibito (diretta televisiva RaiTre) al Concerto del Primo Maggio del 2002-2004-2005-2006 e 2007. Nel 2006 ha presentato con Andre Rivera e si è esibito ella prima parte del concerto del Primo Maggio come Testimonial degli Indipendenti. Docente all'Accademia di Sanremo nel 2005. Nel 2006 il tour "Tammurriatarock" ha registrato 120 tappe in tutta Italia. Dal1992 al 2005 ha tenuto oltre un migliaio di concerti in tutta Italia suonando anche con Franz Di Cioccio, Lucio Violino Fabbri, Grazia Di Michele, Loredana Cannata, Piero Brega, Antonio Infantino, Marcello Colasurdo, E Zezi, Graziano Galatone...

DISCOGRAFIA
1990 MUOVITI LIBERO
1993 FAI LA COSA GIUSTA con la Tide Records
1997 ONDA D' URTO con il Manifesto
2002 TAMMURRIATAROCK con la Compagnia Nuove Indie – Blond Records con la partecipazione di artisti come Lucio Violino Fabbri (ex P.F.M.)2004 LASCIA CHE SIA prodotto dalla C.N.I. - Blond Records S.a.s.
2008 FUORI DALLA STANZA
PRODUTTORE DISCOGRAFICO
Dal 1991 al 2005 ha prodotto un centinaio di dischi e vinileDirige dal 1994 al 1997 la "Tide Records"
Dal 2001 al 2005 ha fondato la Blond Records produzioni ed Edizioni musicali (alcuni titoli: Grazia Di Michele, Claudio lolli, Tammurriatarock, Alfredo Bandelli, Pizzica la Tarantula (con Nuova Compagnia di Canto Popolare), Peppe Barra).


RADIO E TELEVISIONE
Ha lavorato a Radio Spazio Aperto, Radio Città Aperta (Roma) come responsabile della redazione musicale. Dal 2000 gestisce una trasmissione su Teleambiente e TeleDonna a Roma, chiamata "Radio Casbah" dedicata al rock e al mondo delle band. Nel 2004 gestisce una trasmissione su Super Nova e Canale Zero a Roma dal titolo "Phoneis". Ha realizzato un film sul viaggio in Iraq e del concerto di Bagdad (servizio su Primo Piano in onda su RaiTre)



ATTIVITA' CULTURALE E DIREZIONE ARTISTICA
1997-2005 Organizzatore in tutta Italia di centinaia di concerti: Elio e Le Storie Tese, Guccini, De Gregori, Max Gazzè, Gang, Grazia di Michele, Stadio, Daniele Silvestri, Loredana Bertè, Rettore...- 1998-99 Direttore artistico della Rassegna Rock in Festa con produzione di due compilation discografiche con l'Arca di Noè
1998-2005 Direttore artistico e organizzatore di decine di rassegne (nel 2000 Primo Festival della Canzone Popolare con i più grandi artisti del settore come Eugenio Bennato a Roma e in tutta Italia)
1992-1997 Operatore culturale e insegnante presso i C.F.P. di via delle Fragole e di via Rubia e all'ANAPIA del Laurentino (finanziati dalla Regione Lazio).
Dal 1993 Presidente nazionale della S.A.C.S. (associazione di artisti)
1997-99 Direttore artistico di tre edizioni dell'Estate Romana a Villa Gordiani
1998-2000 Gestore di numerosi laboratori di musica rap nelle scuole di Tor Bella Monaca Progetto Urban progetto da cui sono scaturiti dei cd musicali con i ragazzi
1999-2000 Ha diretto il Centro Giovanile di via Boezio 1, Roma
1999-2002 Direttore del Centro musicale di Piazza Pecile di Roma
Dal 2000 tra i dirigenti del MEI (meeting delle etichette indipendenti) con la partecipazione ogni anno di circa 40.000 persone. Nel 2000 coordinatore per i Lazio delle selezioni di San Remo Rock
2002-2007 Oratore al convegno sulla musica popolare all'Università Tor Vergata, sulle trasformazioni sociali dal mondo contadino alla cultura urbana nell'estetica musicale. All'Università di Urbino sul folk metropolitano oltre a decine di convegni su tutto il territorio nazionale con associazioni e comuni.
2002-2006: Direzione artistica di musica non rassegnata a Mola di Bari finanziata dal comune con PfM.
Direzione artistica dell'Alpheus, locale di Roma. Docente all'Accademia di Sanremo. Direttore organizzativo della rassegna nazionale di gruppi legata al grande concerto del Primo Maggio a Piazza San Giovanni. Direzione artistica di Rock in Rocchetta (Foggia). Direzione artistica di Out rock Roma, direttore artistico per il centenario della CGIL a Roma e nel Lazio. Direttore artistico Festival Diritti Auditorium di Roma con Capossela, Lolli, Tete Bois.2005-2007 Direttore artistico delle feste nazionali di Rinascita
2007 (giugno-agosto) organizzatore della prima edizione del Cinecittà Campus Music Village a Roma: 600.000 entrate in 37 giorni.

SCRITTORE

1994 Prefazione a libro di poesia "Canti d' autunno"

1997 "Diario di un pazzo scatenato"

2002 Prefazione al libro di Deborah Farina sui movimento rock anni '70 "Rockumentary & concert".

giovedì 6 marzo 2008

Compagnia di danza "Tierra Brasili's










La Compagnia di Danza TIERRA BRASILI'S è nata nel nord-est brasiliano, a Maceiò, ora in Italia per far conoscere la cultura, il folkore ed i costumi del Brasile attraverso la danza.
Il genere da loro rappresentato è il latino americano, caraibico e soprattutto brasiliano.
Tutti i componenti della Compagnia di Danza TIERRA BRASILI'S hanno seguito un corso professionale di danze caraibiche all'accademia QUAZAR di Maceiò in Brasile.
La Compagnia nel corso del tempo ha maturato numerose esperienze professionali:

· BAHIA (Brasile): Sfilata di carnevale sui carri (trio elettrico);

· MACEIO FEST (Brasile): Carnevale fuori epoca, dove la Compagnia ogni anno nella prima settimana di Dicembre, periodo inusuale per festeggiare il carnevale, sfila e balla sui carri per le vie di Maceio;

· BUENOS AIRES (Argentina): Locale Mi tierra Salsera;

· S.C. BARILOCHE (Argentina): Hotel Llao Llao;

· PALMA DE MAJORCA (Spagna): Cafè Cantante mi Havana;

· MISANO ADRIATICO : Sfilata durante la manifestazione "6 ore di Misano" presso l'autodromo di Santa Monica;

· ROMA : Manifestazione Musicale FIESTA;

· SHARM EL SHEIK (EGITTO): spettacoli in vari villaggi;

In Italia i Tierra Brasili's hanno partecipato a diverse manifestazioni ed eventi in varie regioni.

LO SPETTACOLO COMPRENDE LE SEGUENTI DANZE:

* SAMBA DE ENREDO

* SAMBA DE GAFIEIRA

* AFRO

* INDIO

* AXE' MUSIC

* CAPOEIRA

* MACULELE'

* DANZA DEL FUOCO

* FORRO'

* LAMBADA ACROBATICA

* TANGO ARGENTINO

* SALSA CUBANA

* RUEDA DE CASINO

* BAMBOLA

Il direttore artistico della compagnia di danza è il maestro CARLOS RIVELINO DO NASCIMENTO in arte “RIVA”. Nato a Maceiò (Brasile), ha come obiettivo maggiore la divulgazione della danza caraibica, latino americana e brasiliana. Riva ha conseguito Diploma di balli latino americani con specializzazione in Lambada acrobatica presso l'Accademia di danza Quasar in Brasile. Oltre che coordinare la compagnia, Riva balla, suona strumenti a percussione ed insegna.

Dal 1995 Fondatore, Direttore e ballerino della compagnia di Danza Tierra Brasili's.
Dal 1991 in Brasile e dal 1995 in Italia - Insegnante di balli caraibici e brasiliani.
Dal 1995 in Italia, con i Tierra Brasili's ha partecipato a vari spettacoli in serate di piazza, locali latino-americani e manifestazioni di danza ed ha egli stesso organizzato varie serate patrocinate da diversi Comuni d'Italia. Info e contatti: tierrabrasilis@supereva.it – 3396440293 – 3332229588 – www.tierrabrasilis.it

video

domenica 2 marzo 2008

Mafalda Minnozzi


Sotto il segno della Vergine, il 21 settembre, nel primo giorno di autunno, a Pavia, nasce l´inquieta cantante e compositrice Mafalda Minnozzi. Rivela il suo talento, la sua intonazione naturale e le sue doti di interprete già nel corso delle prime lezioni di musica che frequenta nella sua scuola e nei primi concorsi per voci nuove a cui partecipa ancora adolescente. Cresce ascoltando con attenzione gli interpreti piú espressivi del Jazz Americano degli anni ’30 e ’40 come Duke Ellington, Cole Porter, Billie Holiday e in seguito Sarah Vaugham, Frank Sinatra, Edith Piaf, Sade, Annie Lennox, Elis Regina, Ornella Vanoni, Nat King Cole, Joe Cocker e Lucio Dalla. La musica di Ennio Morricone le procura fortissime emozioni. L´ universo musicale composto da questi e altri artisti da lei ammirati unito alla sua grande voglia di cantare e al suo talento, la spinge a partecipare a vari festival e a montare la sua “band” per esibirsi professionalmente in tutta Italia: all´inizio aprendo il concerto di altri artisti e dal 1987 al 1995 per affrontare il proprio pubblico, sempre più numeroso. É in questo periodo che inizia ad esibirsi a Roma, in vari locali frequentati da importanti rappresentanti del mondo della letteratura, della poesia e del giornalismo italiano ... che la considerano “cult”. Anche la sua partecipazione a concorsi canori e festival contribuisce in maniera determinante ad alimentare voci e commenti sul talento di questa “ragazza della provincia” che canta e interpreta con originale passione. Da ricordare la conquista del terzo posto al “Festival di Castrocaro Terme” (1993), occasione in cui vede inserire il suo brano in una compilation che riunisce i nove cantanti finalisti. Nello stesso anno inizia un’ importante collaborazione artistica con Scialpi, che prosegue fino al 1995; in questo periodo Mafalda si esibisce con grande successo nelle principali cittá d´Italia, accompagnando i grandi concerti della pop star. Nello stesso periodo incide con lui a due voci anche due brani di successo (“Pregherei” e "Il falco e il lupo") e come solista il brano “Da bambino" composto dallo stesso Scialpi. Spinta dal desiderio di arricchire il suo bagaglio artistico, si trasferisce a Roma: studia canto e musica napoletana con il maestro Gustavo Palumbo, recitazione e teatro con il regista Roberto Marafante, legato alla Compagnia della Rancia. É in questa occasione che incontra e conosce anche Saverio Marconi, notissimo regista e produttore, fondatore della compagnia teatrale specializzata nel genere “musical”; ed é in questo periodo che nasce la sua grande passione per il teatro e il desiderio di calcare in futuro le scene, se il destino le dará nuovamente questa opportunitá. L´anno seguente la RAI-TV (Radio Televisione Italiana) ingaggia Mafalda per partecipare a “Uno Mattina”, programma in cui propone quotidianamente ai telespettatori le sue originali interpretazioni di classici della musica italiana e internazionale: la sua collaborazione con il programma dura due anni. In teatro é protagonista di due recital, creati su misura per la sua voce e la sua interpretazione.

Mafalda arriva in Brasile

Nel mese di gennaio del 1996 Mafalda arriva per la prima volta in Brasile dove viene invitata a realizzare una serie di concerti al “Paradiso” di Rio de Janeiro. Comincia cosí la sua storia d´amore con il grande paese sudamericano. Vale la pena commentare che Milton Nascimento è stato uno dei primi artisti a colpirla e a ipnotizzarla con la sua voce e il suo talento, tanto da rappresentare ancora oggi per lei un punto di riferimento. I concerti al “Paradiso” sono un successo di pubblico e di critica e Mafalda entra nel mirino dei programmi di maggior “audience” della TV Brasiliana che la fanno diventare in breve tempo un “fenomeno” nazionale.

Discografia e progetti

A fine anno 1996 Mafalda incide il suo primo album da solista intitolato “Uma noite no Paradiso”, pubblicato dalla casa discografica brasiliana Som Livre; il CD contiene il brano inedito “Sei Tu” che entra a far parte della colonna sonora della telenovela “Anjo de Mim” (Rede Globo) e fa sí che il Brasile intero conosca e riconosca il suo talento. L’anno seguente Mafalda rinnova il contratto con la Som Livre e realizza “Effetto Azzurro” il suo secondo Cd. Uno dei brani del Cd (“Con Te Partiró”) é scelto per far parte della colonna sonora di una nuova telenovela della Rede Globo: “Zazá”. Per Mafalda é la conferma definitiva del suo ruolo di ”promoter” della musica italiana in Brasile. Nel 1999 Mafalda Minnozzi registra il suo terzo Cd con la Som Livre dal titolo “Angelo Blu”. Il brano “Ci Saró”, viene inserito nella colonna sonora della telenovela “Andando nas Nuvens” (Rede Globo) e contemporaneamente altri brani del Cd entrano a far parte di varie raccolte pubblicate dalla stessa casa discografica Som Livre in Brasile e Portogallo. Lo stesso anno, il produttore musicale Marcelo Barbosa (figlio dello scrittore Benedito Ruy Barbosa) la invita a collaborare alla selezione dei brani che comporranno la colonna sonora di “Terra Nostra” scritta dal padre e trasmessa dalla Rede Globo. Dopo alcuni mesi di studio e ricerche con l´obbiettivo di rintracciare quelle canzoni che realmente potevano rappresentare gli emigranti e le loro storie, Mafalda propone una prima selezione di trecento brani, tutti accompagnati da una scheda storico-informativa da cui vengono scelte quaranta brani “finalisti”. La TV Globo inserisce nella colonna sonora le canzoni più conosciute in Brasile e decide di farle interpretare in italiano da noti artisti brasiliani: così, ancora una volta, Mafalda viene invitata a collaborare. Il Cd che raccoglie i brani supera il milione di copie vendute e conferma la popolaritá raggiunta da Mafalda in Brasile, risultando infatti l´unica artista straniera ad essere inclusa nel CD con la sua interpretazione di “Come le rose”. A settembre del 2000 la Som Livre lancia la collezione “Perolas” (Perle), che riunisce in 30 CDs i maggiori successi di grandi artisti come Elis Regina e Chico Buarque: anche Mafalda é inserita in quest’elenco data la sua forte presenza nel mercato discografico brasiliano. Nel 2002 Mafalda partecipa attivamente alla produzione musicale di “Esperança”, una nuova telenovela della Rede Globo che debutta sui teleschermi nel mese di giugno. Mafalda partecipa come compositrice e firma con Laura Pausini la versione in italiano del tema principale della telenovela; scrive anche il testo di “Passa e Va”, composizione del maestro John Neschling, Direttore dell’Orchestra Sinfonica dello Stato di San Paolo. É la voce di Mafalda infine che interpreta il tema principale della telenovela in tutti i paesi del mondo in cui “Esperança” viene esportata e ritrasmessa (Portogallo, Spagna, Argentina, Israele,...). Nel 2003 Mafalda registra il suo quarto Cd intitolato “Il Tempo Dell’Amore”. Grandi artisti brasiliani come Agnaldo Rayol, Peninha, Osvaldinho do Acordeon e Bocato partecipano come ospiti speciali alla realizzazione del Cd. É la prima produzione indipendente di Mafalda e dell’arrangiatore Paul Ricci. A gennaio del 2004 Mafalda Minnozzi inizia la sua collaborazione con il programma “Brasil” di Max De Tomassi in onda ogni venerdì sera su RADIO UNO RAI e su ISORADIO: é grazie ai collegamenti in diretta telefonica con Mafalda che il programma propone settimanalmente ai suoi ascoltatori, da oltre tre anni, informazioni dal vivo sulla vita culturale brasiliana. La collaborazione continua ancora oggi con molto successo. Nello stesso anno, nuove raccolte pubblicate in Brasile contengono brani interpretati dalla voce di Mafalda, confermando ancora una volta il riconoscimento del suo lavoro di promozione della musica popolare italiana all´estero.
Nel 2005 Mafalda partecipa alla colonna sonora del film “O Casamento de Romeu e Julieta” del regista brasiliano Bruno Barreto. Per i due protagonisti interpretati dagli attori Luana Piovani e Marco Ricca, compone “Gli occhi di Romeo”, brano originale e inedito che viene inserito nel Cd pubblicato in Brasile dalla BMG. Nello stesso anno Mafalda incide con il carioca Martinho da Vila un emozionante duetto che viene inserito in “Brasilatinidade”, il nuovo Cd del grande interprete brasiliano di samba: si tratta del brano “Um beijo, adeus” versione in italiano di “Prima dammi un bacio” di Lucio Dalla. L’insolito duetto riceve recensioni e giudizi molto positivi dalla stampa specializzata in Brasile e all’estero (specialmente in Francia) e anche dal suo autore originale Lucio Dalla. Lo stesso duetto viene anche riproposto dal vivo nel concerto di San Paolo registrato e pubblicato in formato DVD con il titolo “Brasilatinidade ao vivo”, lanciato sul mercato brasiliano nel mese di settembre e nel celebre programma “Ensaio” prodotto e trasmesso dalla TV CULTURA. A maggio 2006 é la volta di “Luna Rossa”, interpretato da Mafalda, a essere inserito nella colonna sonora di una nuova e popolare telenovela brasiliana: “Cidadão Brasileiro” (Rede Record). All´inizio dello stesso anno Mafalda Minnozzi inizia la registrazione del suo quinto CD intitolato “Controvento”, realizzato dall´etichetta discografica indipendente MPI – Musica Popolare Italiana e lanciato sul mercato nel mese di aprile del 2007. Mafalda Minnozzi presenta in questo nuovo album autori come Mariella Nava, Sergio Cammariere, Ivano Fossati, Pino Daniele; la scelta dei brani é legata al gusto personale dell´interprete che seleziona quelle canzoni in cui più riconosce il suo proprio modo di vivere e vedere il mondo. “Controvento” é anche caratterizzato dal fatto che tutti i musicisti invitati da Mafalda Minnozzi a partecipare alle registrazioni sono “dichiaratamente” innamorati della buona musica. Da Nuova York, invita il sassofonista Aaron Heick, partner di grandi star internazionali come Chaka Khan, Richard Bona e Barbra Streisand, per registrare il brano Prima Dammi Un Bacio. A causa della sua grande ammirazione per il pianista e fisarmonicista uruguaiano Hugo Fattoruso, Mafalda Minnozzi registra a Montevideo la sua partecipazione in tre brani di CONTROVENTO: L’Arcobaleno, Dimmi Che Non Vuoi Morire e Una Notte in Italia. Ancora una volta é fondamentale il contributo di Paul Ricci che suona in tutti i brani e con Mafalda crea e realizza tutti gli arrangiamenti. In Brasile, Mafalda ottiene la collaborazione musicale di tre grandi musicisti: il maestro Paulo Moura (con il suono magico del suo clarinetto nel brano Tutto Quello Che Un Uomo), il virtuosissimo chitarrista Guinga (L’Arcobaleno e collaborando nell´arrangiamento del bonus-track O Arco-Íris), e Marcos Teixeira (suo il solo di chitarra acustica in Quando). Moogie Canazio (vincitore del Grammy Latino del 2005, per la realizzazione del CD Cantando Histórias, di Ivan Lins) é l´ingegnere del suono responsabile della registrazione e dell´editing della voce di Mafalda. Il Cd infine viene finalizzato a Nuova York: il missaggio porta la firma di Craig Bishop e Rick DePofi, dello Studio NY Noise, e la masterizzazione quella di Fab dello Sudio PureMix NYC. Il Cd “Controvento” viene presentato ufficialmente alla stampa e al pubblico con un grande concerto realizzato al Teatro Frei Caneca di San Paolo, il 24 maggio; sul palco due ospiti specialissimi: Dj Patife, che partecipa al brano “Parole, Parole” con il suo stile elettronico, e il fisarmonicista argentino Martin Mirol che accompagna Mafalda suonando il suo bandoneon in “Una notte in Italia”. Il successo é assoluto! Debutta nel mese di luglio 2007 nelle sale cinematografiche di tutto il Brasile il film “Saneamento Básico” del regista Jorge Furtado. Jorge Furtado inserisce nella colonna sonora del suo film una originale interpretazione “chitarra e voce” di Mafalda Minnozzi del brano “O Sole Mio”: le parole della canzone sono in perfetta sintonia con il contenuto poetico della scena che mostra il momento del giorno che nasce tra le montagne dopo una notte di pioggia. Sempre nel 2007 va registrato un altro fatto importante: Mafalda sceglie l' Italia, precisamente il Teatro Feronia della cittá di San Severino Marche, per produrre il suo primo DVD " Teatro Paradiso" che celebra i suoi primi 20 anni di carriera. Nel mese di ottobre, accompagnata dai musicisti della sua band brasiliana e dall' insostituibile Paul Ricci, Mafalda realizza infatti due concerti sullo quello stesso palcoscenico che la vide debuttare ufficialmente nel 1987: nel repertorio brani del suo ultimo CD CONTROVENTO e brani che hanno contribuito in modo determinante alla sua affermazione artistica in Brasile. Da sottolineare la partecipazione di illustri invitati speciali: innanzitutto Mariella Nava, protagonista di un duetto emozionante con Mafalda in una originale versione acustica del brano "Per amore"; poi DJ Patife caratterizzando con il suo inconfondibile suono elettronico il brano "Parole, parole"; infine due grandi e talentosi solisti come Conrad "Butch" Thomas (sax soprano) e Riccardo Taddei (fisarmonica) impreziosendo brani come "Tutto quello che un uomo" e "Una notte in Italia" con i loro strumenti.

Collaborazione con Paul Ricci

Il 1997 é l’anno in cui inizia la sua collaborazione artistica con il chitarrista-arrangiatore-produttore Paul Ricci, di Nuova York, che continua ancora oggi. Diplomato in chitarra al New England Conservatory of Music di Boston, é un musicista di grande esperienza per aver suonato per anni nei piú noti jazz-club di Nuova York come il Blue Note e il Birdland e come compositore puó vantare la realizzazione della colonna sonora del premiato film “Ready”. Come chitarrista e arrangiatore ha accompagnato molti artisti, tra i quali vale la pena ricordare Harry Bellafonte e le brasiliane Astrud Gilberto e Bebel Gilberto. Dalla collaborazione con Mafalda Minnozzi nasce “Effetto Azzurro” il primo tour della cantante italiana prodotto per il Brasile che debutta nel 1997 a San Paolo (Teatro Memorial dell´America Latina) e viene in seguito rappresentato nelle principali capitali del paese. Lo stesso successo si verifica per il tour “Angelo Blu”, legato al lancio del CD omonimo, e per il tour “Cantare è d´amore” con date anche in Argentina ed Uruguay. Il tour “Il tempo dell´amore”, la cui produzione musicale porta ancora una volta la firma di entrambi, raggiunge non solo le grandi capitali ma anche molte città importanti all´interno dei vari Stati del Brasile. Per finire, é proprio dall´ultimo concerto intitolato “La mia vita”, in cartellone per due mesi al Teatro Crowne Plaza di San Paolo, che nasce il progetto di “Controvento”, il nuovo e attuale album di Mafalda Minnozzi.

Premi e riconoscimenti

A dicembre del 1998 Mafalda riceve il titolo di “Ambasciatrice Ufficiale della Musica Italiana in Brasile” dal Console Generale d’Italia, Stefano Canavesio e il suo concerto “Effetto Azzurro” apre il tradizionale concerto di Fine Anno, evento che riunisce piú di 800.000 persone davanti al palco costruito nella Avenida Paulista a San Paolo. A marzo del 2001 riceve il titolo di “Personalidade Brasileira dos 500 anos” (Personalitá Brasiliana dei 500 anni) per aver “ ... contribuito significativamente alla crescita del Brasile attraverso il suo lavoro e il suo sforzo personale ...”. Nel corso della serata di gala che si svolge al Teatro Municipale di San Paolo, Mafalda interpreta il brano “Aquarela do Brasil”, in una versione originale in italiano. Nel mese di marzo 2007, Mafalda Minnozzi riceve il titolo di “Commendatore” dal CICESP (Centro di Integrazione Culturale e Impresariale di San Paolo). Il titolo viene concesso come “ ... riconoscimento delle sue qualitá, dignitá, carattere, spirito civico e spirito imprenditoriale dedicate alla promozione e allo sviluppo socio-culturale e economico della ricchezza del patrimonio Italo-Brasiliano).