venerdì 27 novembre 2009

Carmen Villalba: Presenta il singolo "Amaria".


Carmen Villalba nasce in Sicilia, ma il cognome ci richiama subito a quelle che sono le sue origini, spagnole da parte paterna. Ha iniziato la sua carriera giovanissima partecipando a molti concorsi regionali. Vince diversi premi e diventa protagonista indiscussa delle piazze siciliane con la sua voce dal timbro caldo e vibrante, frutto di numerosi anni di studio di tecnica vocale che le permette di spaziare nei vari generi musicali con una sorprendente versatilità. Carmen ama moltissimo la sua Sicilia e tale è l’affezione che sviluppa tutte le sue doti artistiche nella terra del sole. Nel 2003 inizia le sue performance televisive su una TV regionale molto apprezzata, nel 2005 conduce la sua prima trasmissione radiofonica, nel 2006 la vediamo autrice d’alcuni suoi brani e sempre nello stesso anno entra nello staff di una nota radio con il programma “Semplicemente Insieme" che ancora oggi conduce con enorme successo e seguito di pubblico. Nel 2007 il suo nome comincia a girare nel resto dello stivale così fa le sue prime apparizioni su Rai 2 nelle sue vesti di cantante; il suo programma "Semplicemente Insieme" sbarca su una radio romana, alcuni giornali musicali cominciano a notarla per le sue capacità artistico-musicali. Insomma la sua caparbietà, la sua professionalità e la sua simpatia le fanno fare sempre più strada sia come cantante, suo più profondo talento, sia come show-girl. Senza un contratto discografico o un’agenzia di promozione, Carmen diventa sempre più conosciuta in Italia e il 2008 è l’anno di svolta: fa concerti su e giù per lo stivale, nasce un sito ufficiale, www.carmenvillalba.it , i numerosi fan sparsi per l’Italia creano un Fanclub ufficiale ad oggi molto nutrito e ben gestito da alcuni capi fan. A settembre 2009 il suo Fansclub romano organizza il primo raduno nazionale. Si nota sui maggiori social network e così arriva alla New Music International. Molto istrionica, s’intuisce subito che il genere che più le veste addosso è quello pop-mediterraneo. In studio sono realizzate 4 tracce tra cui AMARIA, una cover del 1997 che Carmen ha scelto non solo per la bellezza del brano, bensì per il significato intrinseco della canzone: Amaria è una canzone inserita in un progetto per le donne e sulle donne. Carmen, figlia del Sud, ha da sempre respirato quel concetto di femminilità, di fertilità, di formosità, d’intensità, di calore mediterraneo e questa canzone racconta proprio questo: gli odori, i colori, i sapori e la musicalità del mondo mediterraneo. Non soltanto ascoltando il brano si è proiettati nel cuore del sud (parte del ritornello è cantato in greco, ma è vedendo il videoclip che si compie un viaggio quasi atavico attraverso quei colori, quei sapori, quel profumo di mare capace di unire la delicatezza della musica all’armonia delle immagini. Info: www.carmenvillalba.it - www.myspace.com/carmenvillalba - http://it-it.facebook.com/carmenvillalba76 -www.facebook.com/carmenvillalbafansclub?ref=ts - www.myspace.com/carmenvillalbafansclub - carmenvillalba@hotmail.it

video

LIGHEA: “Miele e Veleno” - il nuovo singolo.


Sono storie che colpiscono nel profondo. Dopo aver letto parole come queste cercavo di capire che cosa avevo fatto per meritare questo.. credevo che lui mi amasse e se mi faceva del male aveva sicuramente delle buone ragioni.. mi sono spaventata riconoscendo la trappola di chi non riesce a vedere chi ha al proprio fianco. Un legame affettivo che incastra le vittime e le immobilizza nel pensiero che è solo un comportamento sbagliato che sono state loro a provocare, da comprendere e perdonare, e che rende tutto ancora più insostenibile. E’ nata così “Miele e Veleno”, un sussulto di quel silenzio, della solitudine, della paura di chiedere aiuto perché ogni violenza è prima di tutto psicologica ed è umiliante e svilente e proprio per questo ancora più difficile da denunciare. “Miele e veleno” è il bianco e nero di una vita controllata dal di fuori, ma anche il coraggio di guardare questi rapporti per quelli che sono veramente e di trovare la forza per tornare a sé stessi, per rinascere con i propri colori ed essere liberi. Sono il 33% le donne al mondo che vengono violate, ignorate, offese, umiliate e il più delle volte queste violenze si consumano dentro le mura domestiche, rimanendo spesso un affare privato per la paura di venire giudicate.

BIOGRAFIA

LIGHEA, (Tania Montelpare, il suo vero nome d’anagrafe). Nata a Fermo, nelle Marche. Produttore discografico Nazzareno Nazziconi per Anteros produzioni. Vince il Festival di Castrocaro del 1993 con “Siamo noi quelli sbagliati”, la canzone che le regala anche una seconda vittoria nel novembre dello stesso anno a “Sanremo Giovani”. Partecipa quindi di diritto nel ’94 al “Festival di Sanremo”, ottenendo il sesto posto nella categoria Nuove Proposte con il brano “Possiamo realizzare i nostri sogni”. A primavera Lighea esordisce discograficamente per la Carosello con l’album “Non siamo eroi”, al quale segue un tour live che la vede protagonista. Nel 1995 dall’incontro artistico con Michele Pecora nasce il primo frutto che si chiama semplicemente “Lighea” (Carosello) ed è l’album presentato egregiamente all’edizione 1995 del Festival di Sanremo, dalla canzone “Rivoglio la mia vita”, conclusosi con un eccellente piazzamento dell’artista al sesto posto nella sezione “Campioni” e tra i Top 10 Album più venduti della manifestazione. Per l’estate seguente un nuovo tour ricco di date la vede molto impegnata fino ad arrivare alla finalissima in settembre del Festivalbar con il brano “Le cose che non riusciamo a terminare mai” che corona un’estate colma di meritate soddisfazioni. Nel 1996 un nuovo lavoro “Impara a dire no”, il suo terzo disco – pubblicato da RTI music . In quell’anno viene scelta per incidere in coppia con Fausto Leali la sigla del telefilm “Dio vede e provvede” andato in onda sulle reti Mediaset. Canzone inclusa nell’omonima compilation. Una collaborazione importante questa volta con Eugenio Finardi (in veste di supervisore artistico) porta ad un album che è la colonna sonora di “Principessa Sissi” (RTI MUSIC), cartone animato trasmesso dalle reti Rai e Mediaset. Nel 1999 un’altra prestigiosa collaborazione, questa volta con Gaetano Curreri, cantante e leader degli Stadio: “Ci sei perché” e “Che cosa fai di me”, firmati rispettivamente da Curreri-Carboni e Curreri-Ferri, sono i titoli dei brani di un nuovo singolo. Il 2002 la porta ad incontrarsi con il mondo del MUSICAL come protagonista femminile in “Joseph e la strabiliante tunica dei sogni in tecnicolor”, il celebre spettacolo di Rice e Webber con la regia di Claudio Insegno, segue nel 2003/04 un nuovo musical per i più piccoli, “Notte magica”. Nel 2005 incide un nuovo brano in coppia con Marco Armani dal titolo “Nessuna Ragione”, e sempre negli ultimi mesi dello stesso anno una nuova tournée teatrale per un altro appuntamento con il musical, questa volta “Cleopatra”. Il 2006 vede il ritorno in grande stile sulla scena musicale per Lighea con un nuovo album di inediti, intitolato semplicemente “TANIA”. Per Natale 2007 esce un album dedicato ai suoi fans, in edizione limitata e contenente due inediti "Trovo casa” e “Come un sorso di latte” dal titolo Tania2007specialedizione". La vocalità di LIGHEA si è arricchita di colori, sfumature e intensità, la grinta è immutata e sono le caratteristiche che più si possono apprezzare nei suoi live che la vedono protagonista anche in questi ultimi anni e che la porta ad un nuovo incontro artistico, questa volta con due colleghe, Barbara Cola e Lisa. “DIVAS” è il titolo di questo spettacolo che vede le tre grandi voci insieme in un tour nell’estate 2009. A novembre 2009 (mese di nascita di Lighea) torna la sua voce carica di emozione a dare vita ad un nuovo e intenso singolo dal titolo “MIELE E VELENO”, in vendita dal 20 Novembre su tutte le piattaforme digitali, che anticipa l’uscita di un nuovo lavoro di inediti (in via di ultimazione) prevista per il 2010. Info: 0734255255 - info@anteros.it

giovedì 26 novembre 2009

“Last Romantics”, il primo cd ufficiale di Danny Dex & The Duke.




S’intitola “Last Romantics”, il primo cd ufficiale del trio veronese dei Danny Dex & The Duke, che ha appena visto la luce per la casa editrice musicale rovatese 'Aveit (www.aveit.it). Il disco può contare sulla presenza al suo interno di undici pezzi, tutti originali e rigorosamente cantati in lingua inglese. Vediamo di conoscere meglio questo trio che fin dal nome si dimostra davvero interessante. La band ruota attorno del suo leader, il carismatico vocalist Daniel Tweedie che, di origini londinesi, grazie alla sua voce esplosiva e davvero emozionante è stato ed è ancora una figura importante nel panorama blues e soul moderno in Inghilterra, in particolare nella sua città natale, Londra per l'appunto. Il vocalist possiede inoltre una timbrica vocale paragonabile a buona ragione a quella di Joe Cocker, Otis Redding, Sam Cooke e Marvin Gaye, che gli ha permesso di condividere il palco con personaggi del calibro di Van Morrison, John Mayall, Bobby Mcgriffin, Geno Washington, Herbie Flowers e persino la famosa stella della lirica Cecila Gasdia. Come se non bastasse con il suo gruppo "The Olympia Band" ha fatto tourneè in tutta la Gran Bretagna, Francia e Olanda. Tweedie è pure apparso numerose volte in tv e radio britanniche e francesi. Ha anche promosso e presentato nel "Ronnie Scott's Blues and Soul Legends" club a Soho, Londra, riscuotendo un ottimo successo. Nel 2002 avviene la svolta: Daniel si trasferisce a Verona con l’idea di formare un gruppo musicale per promuovere musica originale di sua produzione. La fortuna lo aiuta quando incontra il famoso maestro e arrangiatore Aronne ‘The Duke’ Gasparato: immediatamente tra i due nasce una forte ed armoniosa intesa musicale. A breve si unisce a loro uno straordinario sassofonista quale Paolo “Dex” Ballini. Assieme a lui prendono dunque il via una serie di concerti nel nord Italia durante i quali ricevono molti applausi dal pubblico e numerosi commenti positivi da parte della critica. Il resto è storia recente, ovvero l'incontro nell'inverno 2008 con la casa editrice 'Aveit e quindi la pubblicazione nel mese di novembre 2009 del loro primo cd: “Last Romantics”. Info: 3336434873 - laura.gorini@yahoo.it – 0307242718 - fax 0307249544 - www.aveit.it - info@aveit.it

(La foto è di Stefano Gasparato).

Il “Canto Del Sole” ha la voce di Fiordaliso.


CANTO DEL SOLE INESAURIBILE: Una vera “poesia in musica” con cui FIORDALISO si ripropone al mercato discografico per il Natale 2009. Reduce dalle oltre 200 repliche "tutto esaurito" di MENOPAUSE THE MUSICAL, pronta per il debutto in gennaio nel nuovissimo ANIMA ROCK “il FantaMusical” scritto appositamente per lei da Sebastiano Bianco, FIORDALISO ha deciso di regalare al suo pubblico una vera chicca, una canzone inedita in Italia, presentata da Detusche Grammophon in America e in altri 34 paesi nel mondo cantata da PLACIDO DOMINGO ED ANDREA BOCELLI. Con il meraviglioso testo di KABALLA’ tratto dalle poesie di PAPA WOJTYLA, la musica e gli arrangiamenti del Maestro FIO ZANOTTI, la magica voce di FIORDALISO ne propone una versione “pop” di grande atmosfera come solo una grande interprete può fare. Il singolo, che anticipa l’album d’inediti in uscita in primavera, sarà disponibile i primi di dicembre in digital download e dal 15 nei negozi di dischi in doppio formato cd e 45 giri in vinile, e sarà legato ad un’importante iniziativa benefica, infatti, tutti i proventi andranno a favore dell’Associazione "Comunità Papa Giovanni XXIII" che opera concretamente e con continuità dal 1973, anno in cui ha aperto la prima casa famiglia, nel vasto ambiente dell'emarginazione e della povertà. Info & Contatti: 3393240359 – amicidellaluna@hotmail.com - www.fiordalisoweb.it - www.myspace.com/fiordalisomarina

lunedì 23 novembre 2009

Noe presenta il nuovo singolo "La forza del cuore" .

Mi chiamo Noemi Baiocchi sono nata nel 1992 a Livorno, dove vivo. La mia grande passione per il canto è nata quattro anni fa e come molte cose che accadono nella vita, tutto è cominciato per gioco, durante una manifestazione canora organizzata nello stabilimento balneare che frequento ogni estate. Da quel momento in poi il gioco si è trasformato in passione e sono cominciati i primi concorsi e le prime soddisfazioni. Il primo concorso importante al quale ho partecipato è stato il Festival dell'Etruria a Cerveteri (Roma), mi sono classificata al primo posto e questo mi ha dato la possibilità di ricevere una borsa di studio concernente 10 lezioni di canto che si sono tenute a Roma nella scuola di Pino e Claudio Insegno. Ho partecipato come ospite al memorial Giorgio Gaber. Ho vinto il concorso nazionale "Golden Disc" e il concorso “Norfini" svolti nella mia città L'ultimo mio grande impegno è stata la finalissima del Festival di Saint Vicent pochi giorni fa. Questo concorso si divide in due categorie; canzoni "edite" e canzoni "inedite" io ho partecipato per quest' ultima categoria con la canzone “I ricordi nel vento".Ho avuto il piacere di partecipare a serate di beneficenza con la compagnia di Paolo Migone (Zelig) e Dario Ballantini (Striscia la Notizia).Collaboro con radio incontro con il quale sto facendo alcune serate in toscana. dopo la finale di sant vincent ho avuto la fortuna di incontrare vladimiro tosetto con il quale sto collaborando ...per adesso faccio serate per emittenti private in toscana e continuo anche ad esibirmi avendo uno stretto contatto con il pubblico ..grazie .. e buona musica a tutti!

sabato 21 novembre 2009

LUCA PITTERI & VGE VOCAL PROJECT in concerto, dal 5 dicembre.


DICEMBRE 2009:

· sab. 5 “Teatro Com.le” ADRIA (Ro)

· lun. 7 “Cinema-Teatro Astra” TORREGLIA (Pd)

· mart. 8 “Palamazzalovo” MONTEBELLUNA (Tv)

· ven. 18 “Palalevico” LEVICO TERME (Tn)

· mart. 22 “Cinema-Teatro Da Ponte” BASSANO DEL GRAPPA (Vi)

Calendario in fase di aggiornamento. Prenotazioni e/o prevendite aperte! INFOLINE EVENTI: 0423784839 - www.iconamusic.it - 3497856130 - www.venicegospel.com

LUCA PITTERI & VGE vocal project è l'attuale formazione vocale del noto maestro e direttore veneziano, che dal 1992 si esibisce nei più prestigiosi teatri e nelle piazze d'Italia, oltre che in numerose trasmissioni televisive, riscuotendo ovunque entusiastici consensi di pubblico e critica. Partendo dal Gospel e dalla musica black la proposta musicale del VGE Vocal Project ne dilata poi i contenuti espressivi con contaminazioni pop, soul, blues, jazz e fusion, nell'attento uso della vocalità d'assieme, dove le voci si fondono con armonia e precisione, nella ricerca di idee musicali nuove e di emozioni autentiche. Diretto dal M° Pitteri, unanimemente riconosciuto come uno dei massimi esperti in Italia di musica afro americana ed arrangiatore vocale, il VGE Vocal Project offre uno spettacolo straordinario, libero da vincoli stilistici, ricco di misurate, ma coinvolgenti coreografia, di grande intensità emotiva, energia e straordinaria forza comunicativa.

M° Luca Pitteri

Direttore del VGE dal 1994, Luca Pitteri si è diplomato brillantemente in pianoforte presso il Conservatorio "B. Marcello" sotto la guida di Anna Barutti e specializzato successivamente con Alexander Lonquich. Ha affiancato allo studio della musica da camera con Franco Rossi (Quartetto Italiano) quello della composizione con Bruno Coltro, della direzione D'orchestra con Ludmil Descev ed Ennio Nicotra e dal canto con Sherman Lowe. E' stato per anni Maestro sostituto e Maestro collaboratore al pianoforte della formazione corale "Athestis Chorus", nota per le collaborazioni con Franco Battiato e l'orchestra Rai di Torino. Volto noto al pubblico per aver rivestito in ben sei edizioni il ruolo di docente di canto della fortunata trasmissione "Amici di Maria De Filippi" su Canale 5, è collaboratore con Peppe Vessicchio e dell'illustre foniatra Dr. Franco Fussi ed è preparatore vocale di numerose trasmissioni televisive tra le quali "Ti Lascio Una Canzone" su Rai Uno. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la sua attività di didatta e di musicista tout court tra i quali nel 2006 il premio "Marostica-Regina della musica" e nel 2008 il Premio Orfeo a Militello (CT) riconosciuto e patrocinato dalla Presidenza della Repubbliaca Ialiana. Attualmente è impegnato attivamente come didatta in prestigiose scuole di musica in tutta Italia oltre che come giuduce ad importanti concorsi canori nazionali di canto moderno del quale è considerato unanimemente uno dei maggiori esperti a livello nazionale.

ALCUNE APPARIZIONI TELEVISIVE DEI VGE Vocal Project:

  • 2000 - Vocalist dell'orchestra diretta dal M°Peppe Vessicchio per la trasmissione di Canale 5 "NOTE DI NATALE" condotta da Lorella Cuccarini;
  • 2002 - Ospiti alla trasmissione tv Canale5 "SARANNO FAMOSI" (oggi AMICI) condotta da Maria De Filippi;
  • 2008 - Ospiti alla trasmissione "ZELIG" condotta da Claudio Bisio e Vanessa Incontrada;
  • 2009 - Ospiti al programma di Rai Uno "TI LASCIO UNA CANZONE" condotto da Antonella Clerici.

DISCOGRAFIA:

1997 - Let's Take Time Out;

1998 - The VGE's Christmas Time Out;

2000 - Westbound Coach;

2005 - It's Christmas;

2009 - 1997_2009 Raccolta (NEWS IN USCITA il 4dicembre).

COLLABORAZIONI DISCOGRAFICHE

1999 - Musical "Frà cielo e terra";

2001 - Ivana Spagna "La nostra canzone" by SonyMusicEntertainment;

2001 - Paolo Belli "Belli... e pupe" by NewMusicInternational;

2002 - Complilation "The best of Gospel and Soul" by EdelItalia;

2003 - Compilation "Gospel Night" by EdelItalia.

Info: 0412750531 – 3497856130 - www.venicegospel.com

George Benson in concerto dal 23 novembre.


GEORGE BENSON DA LUNEDI IN TOUR IN ITALIA. 4 CONCERTI NEI TEATRI PER PRESENTARE IL NUOVO ALBUM “SONGS AND STORIES” E CON IL SUO REPERTORIO DI “CLASSIC HITS”.

  • Napoli - Teatro Augusteo 23 novembre;
  • Bari - TeatroTeam 24 Novembre;
  • Catania - Teatro Metropolitan 25 Novembre;
  • Roma - Gran Teatro 27 Novembre.

GEORGE BENSON è una leggenda della musica, uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi che ha in repertorio alcune hit che hanno fatto la storia del jazz, dell’r&b e del pop: “On Broadway”, “This Masquerade”, “Give me the Night”, “Turn Your Love Around”, solo per citarne alcune, che sono tutt’oggi tra le più conosciute dal pubblico (insieme a “Nothing's Gonna Change My Love for You”, “Love x Love” e “Breezin’”) e tra le più “suonate” nell’airplay dei cinque continenti. Vincitore di numerosi “Grammy Awards”, da quarant’anni George Benson è riconosciuto come uno dei più “grandi” della musica internazionale, con un modo inconfondibile di suonare la chitarra, “crossover” tra l’improvvisazione del jazz e la musicalità del soul: ha realizzato alcuni dei dischi più belli della “black music” - ma non solo - firmando veri capolavori. Quattro concerti-evento nei teatri italiani, in una settimana, dal 23 al 27 novembre, con il meglio del suo repertorio classico e con la grande occasione per il nostro pubblico di ascoltare per la prima volta dal vivo il nuovo album “Songs and Stories”, uscito alla fine di agosto per la Concord/Universal, e già ai vertici delle classifiche internazionali: era da 15 anni (esattamente dal 1994) che George Benson non veniva a suonare nei teatri europei (negli ultimi quindici anni, in Italia e in Europa, si è sempre esibito in spazi all’aperto in occasione delle più importanti rassegne/festival estivi). Si partirà da Napoli lunedì 23 novembre, Teatro Augusteo; poi Bari, martedì 24, TeatroTeam; ancora più a Sud, mercoledi 25, a Catania, Teatro Metropolitan; per chiudere il tour italiano a Roma, Gran Teatro, venerdi 27 novembre. Il nuovo album, “Songs and Stories”, prodotto dal “grandissimo” Marcus Miller, è una raccolta di canzoni scritte da autori “leggendari”, come Bill Withers, Smokey Robinson, James Taylor, Lamont Dozier, Steve Lukather e David Paich dei Toto; e Rod Temperton (che per Michael Jackson, ad esempio, ha firmato “Rock with You” e “Thriller”). Quello di Benson è un “sound” inconfondibile, misto di jazz classico e moderno, blues, soul, funk & fusion, spesso arricchito da ariose aperture al pop radiofonico, che lo ha reso unico fin dall’esordio nel lontano 1964 con “The New Boss Guitar” e che, anni dopo, gli ha regalato dischi di platino con album jazz come “Breezin’”, primo caso nella storia della discografia mondiale. Dal 1964 ad oggi una carriera costellata di successi, dal jazz al pop. Dopo oltre 20 album di inediti e un’infinità di raccolte, progetti collaterali e collaborazioni prestigiose (Miles Davis, Herbie Hancock, Al Jarreau e Quincy Jones, su tutti) per una discografia complessiva di ben 54 pubblicazioni, George Benson è ancora e sempre più un artista imprescindibile non solo per i cultori del jazz, ma per tutti coloro che amano l’essenza della musica e dello spettacolo dal vivo. Tanti i successi in repertorio che fanno del concerto un momento irripetibile. Nei “live” italiani con lui una “superband” guidata da David Garfield, uno dei più prestigiosi music-maker americani. Questa la line-up sul palco per due indimenticabili ore di grande musica: George Benson (voce e chitarra), David Garfield (piano e direzione musicale), Michael O’Neill (voce e chitarra), Stanley Banks (basso), Thom Hall (tastiere), Teddy Campbell (batteria). Il tour italiano è presentato da Pull Music S.r.l./Fabio Ranzenigo. Costo dei biglietti (acquistabili anche sui circuiti on line), comprensivi dei diritti di prevendita:

  • Napoli, Teatro Augusteo: euro 115,00 - 92,00 - 74,00 - 57,00;
    Bari, Teatroteam: euro 80,00 - 65,00 - 50,00 - 40,00;
  • Catania, Teatro Metropolitan: euro 95,00 - 80,00 - 60,00 - 45,00;
  • Roma, Gran Teatro: euro 86,25 - 74,75 - 63,25.

Info: 0632651758 - info@danielemignardi.it

lunedì 16 novembre 2009

Roma: La prof. di “Amici” Rita Speranza a “Musica ControCorrente incontra Musicultura” (di Fabiana Pristerà).


Domenica, 25 Ottobre, alle ore 21, presso la discoteca “Alpheus” di Roma, si è tenuto l’evento “Musica ControCorrente incontra Musicultura”: motivato dal confronto di giovani talenti italiani che si sono presentati al pubblico. “Musicultura” è una realtà ventennale, “Controcorrente” invece ha una vita meno lunga, ma entrambe hanno come intento quello di promuovere artisti emergenti che si affacciano, pieni di sogni e speranze, sul panorama musicale. L’idea, nata da Sergio Garroni, patron di Musica ControCorrente, è quella di creare un ponte tra queste due realtà artistiche. Lo spettacolo, presentato da Gianmaurizio Foderaro ed Antonella Sciocchetti, ha visto esibirsi sul palcoscenico vari protagonisti, tra i quali: Carmine Torchia (Calabria), Gregor Ferretti (Emilia Romagna), Guido Maria Grillo (Campania), Mik3lino (Lazio), Paola Angeli (Emilia Romagna), Paolo Simoni (Emilia Romagna), Ranato Mastroianni (Veneto), Superlowed (Campania) e gli Zero Estensioni Neuronali (Lazio). Giurata di qualità ed ospite d’onore, l’opinionista del programma di Canale 5 “Amici”: Rita Speranza. “Prof. Rita, ci parli di quest’evento. Si è voluta dare un’opportunità non solo ai ragazzi, ma anche alla città di Roma. In questa serata – spettacolo “Musica ControCorrente incontra Musicultura” c’è stata musica inedita e di buonissima qualità. Personalmente mi soffermo molto sui testi, per me farlo è diventato quasi uno sport, c’è bisogno di testi che sappiano comunicare qualcosa d’importante e di diverso. Lei è nota al grande pubblico grazie, appunto, ad “Amici”: cosa le ha dato in termini d’esperienza? Mi ha permesso di lavorare nell’ambiente della musica, dell’arte, dello spettacolo. Un’esperienza rilevante anche perché ho vinto la scommessa con la mia età: dopo la pensione mi sento più attiva, seguo concorsi canori in tutta Italia e mi dicono che ho un ottimo orecchio musicale. Con “Amici” è stato in ogni modo uno scambio reciproco: per loro sono una sorta di pubblicità che cammina! Potendo scegliere, cosa le piacerebbe fare nella vita? Lavorare con le televisioni e con i format, ne ho scritti tanti anche perché nel nostro paese non ne esistono: si acquistano all’estero. So che è dura, ma non mi arrendo! Cosa guarda in TV? Quasi nulla, solo i telegiornali… ma, ormai, anche quest’ultimi assomigliano sempre più a dei Reality: la notizia dovrebbe essere “cruda”. La vittoria di Marco Carta al “Festival di Sanremo”: il suo parere? La sua vincita mi ha fatto piacere, è un giovane, ma la canzone che ha presentato, “La forza mia”, non mi piace per niente. Il miglior complimento che le hanno rivolto in tutti questi anni? Dopo diverso tempo che manco dalla trasmissione, continuo ad avere sempre la stessa popolarità. Le persone che incontro per strada mi salutano con un , come se mi conoscessero da una vita e dicono che per loro sono una di famiglia; parlo con tanta gente e, spesso, cerco d’essere utile anche umanamente. Tutto questo mi rende felice”…

domenica 15 novembre 2009

Giacomo D'Angelo: Cantante - Musicista.


Cantante - Musicista trapanese, Giacomo D'Angelo inizia a studiare il pianoforte privatamente ad otto anni, per circa 5 anni. A quattordici anni, scrive la sua prima canzone, e non smette più fino ad oggi. A diciotto anni, per circa due anni, prende lezioni di canto presso La scuola di canto di “Lorena Scaccia” di Civitavecchia, allieva di Nora Orlandi, dove apprende molto sulla tecnica del canto, la maschera facciale, la respirazione diaframmatica, la postura. Nel frattempo impara da autodidatta a suonare la chitarra; in un secondo momento farà tre anni di studio privato. Nel 1996 inizia la sua esperienza lavorativa come cantante, nei vari locali della città. Nel 2000 canta nel gruppo degli “Envidhia”, portando in giro pezzi di rock classico. Nel 2003 lavora come cantante, con “Club Vacanze”, presso il “Grand Hotel Astoria” di Lavarone (Trento), ricoprendo la carica di responsabile musicale. Fine 2003 lavora saltuariamente presso l’Hotel “Approdo” di Pizzolungo (Erice), come organizzatore musicale. Nel 2004 ritorna a lavorare fuori città, presso il residence “Perla Bianca” di Napoli. Tra la fine del 2004 e l'inizio del 2005, entra a far parte dell’associazione “Dual Live Musical Theatre”, portando in giro un musical sui Beatles, il “Dual Live Beatles Tribute ”. Da questa collaborazione, nel 2005/2006 nasce un nuovo musical “Poeti con la chitarra” viaggio tra musica e poesia dei più grandi cantautori italiani. Uno spettacolo tutto eseguito dal vivo, che racconta la storia della musica Italiana attraverso la produzione musicale dei più grandi cantautori Italiani. Nel 2007 insieme alla “sua” associazione, migliorano, con lo spettacolo “Mi ritorni in mente”, musical su testi e musiche di Mogol – Battisti, collaborando con un grande cantautore, interprete ma soprattutto bluesman della musica italiana, Andrea Mingardi in tour per tutta la Sicilia. La stagione invernale 2008 e la successiva stagione estiva, vedrà lo spettacolo “Mi ritorni in mente” ancora in scena, questa volta per le scuole della città e della provincia. Nel novembre 2008, interrompe i rapporti di collaborazione con la Dual Live, e si dedica alla costruzione di una nuova formazione: i “Reset”, gruppo live creato per esibirsi nella piazze e far suonare durante i concerti chiunque voglia esibirsi in un brano insieme con noi, considerato che si è scelto di avere due chitarre a tal proposito. Ultimamente, con tanto impegno e costanza, sta lavorando alla realizzazione del suo primo CD, grazie alla fiducia di Giacomo Buffa e Mirko Tumbarello che lo stanno producendo. Info: gdomusica@thecentre.it

giovedì 12 novembre 2009

INIZIA LA CAMPAGNA DI AFFILIAZIONE A MUSIC LIFE TV NETWORK.



Parte la campagna d’affiliazione 2010 a Music Life Tv network rivolta a tutti i canali e circuiti televisivi in Italia ed in Europa: tv locali, regionali, nazionali, satellitari e digitale terrestre. Finalmente da gennaio 2010 tutte le tv potranno entrare a far parte della grande famiglia di Music Life Tv network assicurandosi un palinsesto d’alto livello artistico con programmi in esclusiva e con tutti i personaggi e volti ufficiali di music life tv. Le domande d’affiliazione dovranno pervenire al seguente indirizzo e-mail: info@musiclifetv.com

venerdì 6 novembre 2009

La cantante Annaluna.






Annaluna, all’anagrafe Anna Laonigro, nasce il 5 febbraio 1980 a Bari. Sotto lo stimolo dei genitori, amanti della musica, Annaluna muove i primi passi nel mondo musicale entrando, all'età di sette anni, nel coro di un'associazione della sua città. Dal 1988 Anna dà inizio alla sua formazione artistica come solista, partecipando a numerose manifestazioni, concorsi canori, serate di piano bar, concerti e trasmissioni televisive. Nel 1990 conduce un programma radiofonico per ragazzi su RadioNorba. Inizia i suoi studi di canto all'età di quindici anni presso il Pentagramma di Bari, con Paola Arnesano. Terminate le scuole superiori Annaluna prosegue gli studi con Gianna Montecalvo, improntati questa volta, sul canto lirico. Nell'anno 2000 frequenta il Conservatorio “Piccinni” di Bari con il M. Domenico Colaianni ed approfondisce studi di Canto Lirico, Pianoforte Complementare, Solfeggio e Canto Corale. Nel 2004, entra a far parte del Coro Gospel “Black & Blues” di Bari e si avvicina da solista-corista, ad un repertorio che spazia dallo Spiritual al Gospel, dal Rhythm and Blues al Soul, senza escludere i classici americani e leggeri. Con il suo gruppo, Annaluna ha avuto la possibilità di esibirsi per Associazioni, Pubbliche Amministrazioni e Diocesi, in numerose piazze, chiese e teatri. Inoltre il coro si è esibito in diverse circostanze, con Gruppi Gospel americani con solisti quali: Crystal White, Cheryl Porter e Bobby Durham. Numerose sono le manifestazioni nazionali alle quali Annaluna prende parte, riscuotendo svariati successi personali:

  • 1996/1999/2000 "Accademia di Sanremo";
  • 1997/1998/1999 Premio Internazionale "La Crisalide" (Taranto);
  • 1998/1999 "Premio Mia Martini" (Bagnara Calabra);
  • 1998/1999 "Il Leone d'Oro" (Venezia);
  • 2000 "Popstar" - semifinali (Mediaset);
  • 2000/2001 "Festival di Napoli";
  • 2002 "Operazione Trionfo" - semifinali (Mediaset);
  • 2003 " Sanremo Nuovi Talenti" -Vincitrice assoluta - (Taranto);
  • 2000/2005 Ospite Musicale di diverse Manifestazioni di Beneficenza, quali: "Telethon", "La Partita del Cuore" con gli attori del "Mudù" (Telenorba), "Una Partita per la Vita", Duchenne Parent Project;
  • 2006 Una voce per Sanremo (finale nazionale);
  • 2007 X-Factor (selezioni regionali);
  • 2008/2009 Partecipazioni come speaker a programmi radiofonici e televisivi (Radionorba e Telenorba).

Nell'arco della sua carriera artistica, Annaluna è stata ospite musicale di concorsi di bellezza "Organizzazione Enzo Zambetta" quali: "Gran Gala di Miss Italia", condotto da Pippo Baudo, "Primissima" (ospite d'onore Al Bano), "Festa d'Estate" presso la Fiera del Levante, "Miss Mondo", "Canta Puglia" e nell'estate 2006 ospite di "Battiti" (Telenorba). Nell’estate 2009, Annaluna ha condotto un Programma Radiofonico su Radio Italia Anni 60, dove ha la possibilità di far ascoltare il suo primo Singolo "Vivo di te", che la vede co-autrice con Luigi Patruno ed Annabella Leone (stessi autori del brano "Sei la vita mia" di Mario Rosini). Contemporaneamente, va in onda il Video del singolo, su "Video Italia" Puglia. Collaborazioni artistiche con musicisti ed arrangiatori di fama nazionale, quali: Gino Palmisano, Mimmo Campanale, Pino Mazzarano, Vito Di Modugno, Davide Murri, Ciappy dj, Luciano Salvemini. Annaluna ha partecipato alla realizzazione di diverse Compilation, quali:

    • 1998 CRISALIDE 98;
    • 1999 CRISALIDE 99;
    • 2001/2002 Black&Blues;
    • 2004 Paco Bucci;
    • 2004 Odongo Style Vol. 1;
    • 2006 Simply...Annaluna;
    • 2007 Elektro Emotions - Ciappy Dj feat. Annaluna - Clap your hands;
    • 2008 RADIO LOVE - Ciappy Dj feat. Annaluna - Jean Records;
    • 2008 BARI CHRISTMAS - Compilation Natalizia in collaborazione con artisti pugliesi.

La cantante é attualmente impegnata nello studio del Pianoforte con il M. Vito Di Modugno e nella realizzazione di un disco inedito di prossima uscita. Info: gdomusica@thecentre.it


martedì 3 novembre 2009

APAPAIA omaggio delle Chelsea Hotel ai LITFIBA.

Il debut singolo “LUCI”, è un mix di ritmiche funk/rock e melodia tendenzialmente pop con un’attenzione particolare alle liriche; la ricerca di un testo italiano più introspettivo e lontano dai canoni della tipica canzone italiana, apporta un valore aggiunto ad un brano che sta riscuotendo buoni riscontri tanto di critica quanto di pubblico. Sulla scia del singolo “LUCI”, la band ha girato l’Italia esibendosi nei principali club (Alcatraz, Rolling Stone, Jailbreak, Arena, Palalido, Saschall, Viper, e molti altri) e manifestazioni (Mtv Supersonic, All Music.) oltre alla finale della scorsa edizione di Sanremo Rock, quest’anno hanno preso parte a “Donne in rock” e “Roxy bar”, due festival diretti da Red Ronnie. Tutto questa esperienza si è concretizzata nella realizzazione di un album (registrato al Larione 10 di Firenze) che vedrà la luce quest’anno su etichetta Ultratempo. “A PROPOSITO DI DONNE..” è un disco introspettivo in cui il filo conduttore è il disagio provato da queste ventenni nel percorso di crescita e maturità personale, analizzato in relazione al sociale e alla propria interiorità. Dal punto di vista prettamente musicale, il disco si snoda in più direzioni grazie alle diverse influenze che hanno caratterizzato l’evoluzione di ogni singolo membro del gruppo generando un sound ibrido tra ritmiche funk-rock e melodie pop. L’album è anticipato a novembre dal singolo “APAPAIA”, un omaggio ai LITFIBA, che le ragazze hanno deciso di presentare in anteprima proprio in Toscana, il prossimo 5 novembre, in occasione di uno spettacolo per promuovere solidarietà e iniziative contro la violenza sulle donne. Lo spettacolo si tiene al VIPER di Firenze (per ulteriori informazioni: www.viperclub.eu). Il giorno successivo, 6 novembre, la band sarà in concerto al Borderline di PISA. CHELSEA HOTEL: le sorelle Grethel Frassi (Voce) e Glenda Frassi (Chitarre e Cori), Anna Portalupi (Basso) e Lucrezia Variale (Batteria). Per ulteriori informazioni e materiale sulle rockin’ girls e rimanere aggiornati: www.myspace.com/chelseahotelpromopage oppure la loro pagina personale www.myspace.com/chelseahotelband. Link utili: www.myspace.com/ultratempo - www.facebook.com/ultratempo - www.youtube.com/ultratempo - www.ultraitaly.com - www.myspace.com/ulivebooking - http://skyrec.it/newsletter/SkyRecNews_II_dicembre_08.pdf

lunedì 2 novembre 2009

Massimo Di Cataldo presenta il nuovo album “Macchissenefrega".


Consapevolmente “fuori” dalla discografia e dal “giro delle Multinazionali”, senza “giri di parole”, Massimo Di Cataldo presenta il nuovo progetto artistico: il nuovo, settimo album, “MACCHISSENEFREGA”, dal titolo eloquente per un artista, oggi quarantenne, conosciuto in mezzo mondo, più consapevole della sua arte e del mestiere, meno disposto ai “compromessi” del “business musicale”, con un linguaggio più “diretto” e con il disco che farà parlare per i contenuti e per i temi che affronta. “Macchissenefrega” è una sorta di “concept album”, “a tratti ironico e provocatorio” e rivela un lato musicalmente inedito del cantautore italiano, capace di “incantare” con ballate dalle melodie evocative e smuovere animi e sentimenti con canzoni ritmatamente rock, folk e psichedeliche, con testi (mai scontati) sulla visione della vita moderna. Info: 0632651758.